Pubblicato da: ZioTack | 21 marzo 2007

Ma quel bambino ha veramente bisogno di sangue?

Da qualche tempo ricevo continuamente lettere elettroniche e messaggi al cellulare che riportano questa notizia:

Subject: IMPORTANTISSIMO E URGENTE

C’è un bimbo di 17 mesi che necessita di sangue del gruppo B positivo a causa di una forma di leucemia fulminante. Telefonare al Mayer (055…) per R… C….

SPARGERE LA VOCE URGENTEMENTE.

Come al solito, quando si ricevono testi di questo tipo veniamo presi da una non ben definita angoscia, che ci spinge a spargere l’informazione, senza prima controllarne le fonti o l’attendibilità…

Lo stesso Ospedale Pediatrico Meyer smentisce il sopraccitato messaggio, presentando sul proprio sito web il seguente articolo, che potete raggiungere cliccando QUI:

Non c’è emergenza sangue B+ per bimbo leucemico
Meyer: non c’è emergenza sangue di tipo B+
Si invita i cittadini a non chiamare i centralini dell’Ospedale pediatrico

In merito alle e-mail e agli sms nei quali si fa appello per la ricerca di sangue B+ per un bambino leucemico,
l’Ospedale Pediatrico Meyer precisa che non esiste una situazione di urgenza, nè di emergenza e di non aver mai comunicato alcun appello. Il Centro Sangue del Meyer ha abbondanti scorte di sangue per questo bambino. Anzi in tutta la Toscana assistono a un fenomeno di sovrabbondanza di questo tipo di sangue.

Ringraziamo i tantissimi cittadini che si sono rivolti e anche oggi si rivolgono a noi e alla rete di raccolta di sangue. L’Ospedale pediatrico Meyer fa appello alla collaborazione di tutti, invitando i cittadini a non intasare i centralini dell’Ospedale, nè i numeri del Centro Sangue di Firenze. Il rischio è che chi ha veramente necessità non possa contattare l’Ospedale, nè i servizi interni. Il Meyer ribadisce che non c’è emergenza sangue di tipo B+.

Come nel 95% dei casi, il bambino esiste veramente… Il problema è che non ha senso trascinare “Catene di Sant’Antonio” di questo tipo anche per anni. Perché? Beh… intanto si rischia di intasare caselle di posta e numeri di telefono di vitale importanza, come in questo caso; poi l’emergenza potrebbe essere giunta ad un tragico epilogo [cosa che accade purtroppo spesso] e spesso sono i genitori che vengono contattati direttamente [qualcuno ha dovuto cambiare numero di telefono perché a distanza di parecchio tempo dalla perdita del figlio continuava a squillare, alimentando un dolore già grande…]; inoltrare continuamente questi messaggi crea disagio a tutti…

Non mi stancherò mai di ripeterlo: quando ricevete informazioni di questo tipo, controllate, controllate, controllate e evitate di inoltrarle [se persone e ospedali volessero lanciare un appello userebbero sicuramente altri mezzi].

Buona continuazione a tutti

Annunci

Responses

  1. NO COMMENT ……. SIAMO ARRIVATI VERAMENTE ALLA FINE!!!!!!!!!

    ALESSANDRO

  2. Alla fine di cosa? 😯

    Qualche spiegazione in più no?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: